Tradizione, ma non solo…

Uno sguardo rispettoso al passato, ai tempi andati, alle nostre radici e ai nostri inizi, ormai quasi 70 anni fa. A come il mondo è cambiato nel suo complesso ma anche a come siamo cambiati noi nel nostro piccolo. A come l’azienda artigianale di allora sia diventata un’impresa di portata internazionale.

Un’impresa i cui valori sono rimasti sostanzialmente sempre gli stessi: rispetto per l’uomo e la natura, orientamento al futuro, flessibilità, spirito visionario.

Un linguaggio formale attuale, tradotto in realizzazioni al passo con i tempi. Valori che mettiamo in pratica in tutti i campi.

1949

L’anno '49 è stato l’“ora zero” di Höller. Da allora abbiamo camminato sempre guardando avanti, con coraggio, coltivando il pensiero laterale, sperimentando e accumulando conoscenze, per diventare qual che siamo oggi: un’azienda familiare altoatesina di allestimento interni ormai alla seconda generazione e attiva a livello internazionale.

Oggi come allora

Anche se i mezzi, gli strumenti e le loro possibilità d’impiego sono cambiati quasi del tutto, quella certa luce negli occhi, la passione e la voglia di fare sono rimaste le stesse di un tempo.

Impossibile

La parola “impossibile” è probabilmente l’ultima che ci possa venire alle labbra. Questo atteggiamento, che un tempo poteva tradursi nel trasporto di un elemento costruttivo di grandi dimensioni con una Fiat 1100, oggi trova la sua piena espressione in uno dei settori più complessi dell’allestimento interni a cui abbiamo deciso di dedicarci: quello degli yacht.

Orientati all’uomo.

Ascoltare, capire, riflettere e agire di conseguenza.
Una ricetta semplice, che però “funziona” da molto, molto tempo. 

Nel 1975, per motivi di spazio, l’azienda si è trasferita a Laives, dedicandosi via via sempre più alle grandi commesse –contratti con il Vaticano, produzione in serie di mobili, allestimento di sedi bancarie…

Nel 1988 la gestione dell’azienda è stata assunta da Klaus e Stephan Höller, figli del fondatore Josef Höller, che sono ancor oggi al posto di guida.

Nel 2015, con la creazione della società svizzera, è stata posta un’altra pietra miliare sulla strada verso l’internazionalizzazione.

Vai al portfolio